Zoologia

Componenti

Tomaso Patarnello, Enrico Negrisolo

Linee di ricerca

Genomica ambientale e acquacoltura: Una delle principali linee di ricerca è rappresentata dallo studio di specie di pesci ossei importanti nell’ambito dell’acquacoltura quali branzino (Dicentrarchus labrax), orata (Sparus aurata) e sogliola (Solea solea). Per queste specie sono stati sviluppati delle piattaforme genomiche di micro-array che consentono di studiare i trascrittomi di questi pesci in risposta a vari tipi di stress ambientali. Altri studi in fase di sviluppo sono quelli legati a molluschi bivalvi sia come indicatori di qualità ambientale che per analisi di tossicogenomica.

Genomica mitocondriale: I genomi mitocondriali animali, grazie alla loro struttura compatta (14-20 kbp) possono essere facilmente sequenziati in un numero elevato di specie. L’analisi delle sequenze mitocondriali consente studi che vanno dalla filogenomica alla genomica evoluzionista. I gruppi maggiormente studianti in questo momento sono gli Arthropoda, specialmente Insecta e Crustacea, e i pesci ossei.

Evoluzione e filogenesi dei pesci ossei: La studio dell’evoluzione dei pesci ossei, si sviluppa in varie direzioni che vanno dalla genetica di popolazioni e filogeografia delle singole specie, specialmente taxa antartici del gruppo dei Notothenioidei, fino alla filogenesi/filogenomica dei pesci ossei ad alto rango tassonomico.

Identificazione molecolare di specie animali: L’identificazione molecolare di specie viene portata avanti nel laboratorio di zoologia. I gruppi maggiormente studiati sono quelli legati al mercato ittico (Crustacea, Mollusca, pesci ossei e cartilaginei), nonché mammiferi ed uccelli di interesse alimentare. Altri taxa vengono analizzati nell’ambito di studi di monitoraggio ambientale. Il riconoscimento di specie viene attuato utilizzando le sequenze di DNA BARCODE come pure SNP (single nucleotide polymorphism) e altri marcatori genetici.