Farmacologia e Tossicologia Veterinaria

Componenti

Mauro Dacasto, Marco De Liguoro, Francesca CapolongoRoberta Merlanti, Mery Giantin

Linee di ricerca

Biologia molecolare degli enzimi biotrasformativi e delle proteine di afflusso/efflusso degli xenobiotici nelle specie di interesse veterinario. In questa linea di ricerca si includono: studi sull’espressione, la regolazione e l’attività biologica degli enzimi biotrasformativi e delle proteine di afflusso/efflusso degli xenobiotici, con particolare rilevanza alla valutazione degli effetti di fattori genetici (i.e., razza) e non genetici (i.e., induzione/inibizione enzimatica); la caratterizzazione dei meccanismi bio-molecolari di azione degli xenobiotici in tessuti target e surrogato mediante l’utilizzo di modelli in vitro (i.e., linee cellulari stabilizzate, linee primarie, studi funzionali) ed ex vivo; la valutazione degli effetti degli xenobiotici sul trascrittoma delle specie di interesse veterinario.

Nuove strategie terapeutiche in oncologia veterinaria e comparata. Questa linea di ricerca include: lo studio della biologia molecolare dei tumori kit-dipendenti in cane e gatto mediante l’utilizzo di metodiche quali NGS (i.e., exome-sequencing, RNA-seq) e DNA microarray; l’identificazione di biomarcatori di effetto e di suscettibilità da utilizzarsi a scopo prognostico, diagnostico e di trattamento; l’individuazione di nuovi target terapeutici di interesse comparato e la loro caratterizzazione bio-molecolare mediante studi in vitro, ex vivo e in vivo (trial di fase I).

Analisi LC/MS-MS applicate a: farmacocinetica dei principi attivi, in animali d’affezione o da reddito, per la definizione di posologie o tempi di sospensione appropriati; identificazione e misurazione di xenobiotici tossici, naturali e di sintesi, in prodotti di origine animale ed in matrici ambientali; individuazione di biomarcatori di trattamenti illeciti anabolizzanti riprodotti mediante studi in vivo, ex vivo  ed in vitro (microsomi e colture primarie di epatociti); identificazione di markers del benessere animale in specie da reddito.

Effetti sub-letali di contaminanti ambientali su organismi dei diversi livelli trofici degli ambienti dulciacquicoli. Si effettuano test di ecotossicità per valutare l’inibizione della crescita (alghe e piante), l’inibizione della riproduzione o l’embriotossicità (crostacei), e le alterazioni comportamentali (pesci).