Personale Docente

Sandro Mazzariol

Ricercatore universitario confermato

VET/03

Indirizzo: VIALE DELL'UNIVERSITÀ, 16 - LEGNARO PD . . .

Telefono: 0498272963

Fax: 0498272604

E-mail: sandro.mazzariol@unipd.it

È nato a Portogruaro (VE) il 18 maggio 1976. Nel 2002 si è laureato in Medicina veterinaria presso l'Università degli Studi di Padova, e nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottorato in Sanità pubblica, Igiene Veterinaria e delle Produzioni Animali presso la medesima Università, con una tesi relativa allo "Studi in vivo per lo sviluppo di una terapia fotodinamica per l'eradicazione e il controllo delle infezioni sostenute da microorganismi antibiotico-resistenti nell'uomo". E' stato prima borsista del Dipartimento di Sanità Pubblica, Patologia Comparata e Igiene Veterinaria (2003-04) e quindi ricercatore (2005-oggi) presso la Facoltà di Medicina veterinaria dell'Università di Padova, Dipartimento di Sanità Pubblica, Patologia Comparata e Igiene Veterinaria nel settore scientifico-disciplinare VET/03. Nel 2005 è stato visiting scientist presso la Facoltà di Medicina Veterinaria della Texas A&M University.
Le sue attività di ricerca sono principalmente dirette alle patologie dei mammiferi marini ed in generale della fauna selvatica e non convenzionale, sia in libertà sia in ambiente controllato, focalizzandosi sulle patologie indotte dall'uomo. In particolare il suo lavoro si concentra sulle tecniche diagnostiche forensi per confermare l'interazione con le attività umane e le relazioni esistenti tra l'esposizione a sostanze inquinanti e le lesioni o alterazioni fisiologiche indotte. Dal 2006 coordina l'Unità di Intervento per la Necroscopia dei grandi cetacei per il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; dal 2011 ale Unità è stata implementata, con finanziamenti del MATTM, per rispondere agli spiaggiamenti anomali ovvero per coordinare gli interventi lungo le coste italiane in caso di spiaggiamenti di animali vivi o di grandi dimensioni e in caso di spiaggiamenti di massa. E' stato parte della delegazione italiana alla Commissione Scientifica dell'International Whaling Commission (2006, 2007, 2009).
Dal 2005 al 2008 è stato docente del corso di "Patologia delle Specie Ittiche di Interesse Commerciale " al CLS in "Biologia Marina". Dal 2007 al 2014 è stato coordinatore del tirocinio del SSD VET03 "Patologia Generale ed Anatomia Patologica Veterinaria" e dal 2010 è professore aggregato del corso "Anatomia Patologica Veterinaria e tecniche anatomo-patologiche" nel CCS in Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Padova.


Studio delle principali patologie spontanee dei mammiferi marini in ambiente libero e controllato, con particolare riferimento ai Morbillivirus e ai meccanismi di ingresso nell'ospite.

Indagini sulle mortalità indotte dalle attività antropiche: messa a punto di metodi diagnostici in collaborazione con il Cre.di.ma presso l'IZSPLVA.

Principali cause di morte delle specie non convenzionali mantenute in ambiente controllato.

- Recettore SLAM/CD150: la porta di ingresso per i Morbillivirus nei mammiferi marini. Studio di espressione, struttura e possibili modificazioni.

- I droni come possibile strumento per il campionamento nei cetacei in mare